Juniores, si comincia con un pareggio: Momo-Romagnano 2-2

Punto acciuffato in extremis dalla nuova juniores di mister Ottavio Erbetta nella prima uscita ufficiale stagionale. Risultato tutto sommato giusto visti i valori emersi sul campo di Momo.

La Cronaca

Erbetta schiera il 3-5-2 provato nelle amichevoli di precampionato con Pollo, Malandra e Romanotto in difesa davanti a Brera, Casaroli e Segatto sugli esterni, Pasta, Delvecchio e Khouma a centrocampo e Catalano e Romei a comporre il tandem d’attacco. L’inizio della sfida è sostanzialmente equilibrato con le due formazioni si studiano, poi è il Romagnano che cerca di prendere il sopravvento rendendosi pericoloso per primo al 12′ con una velenosa punizione dal limite di Pasta deviata in angolo da Fama. L’arbitraggio molto fiscale del direttore di gara, unito all’atteggiamento agonistico delle due compagini, fa sì che l’incontro venga frequentemente interrotto dall’assegnazione di calci piazzati, pertanto le manovre elaborate scarseggiano e le principali occasioni provengono da palla inattiva. I nostri ragazzi sono bravi a sfruttare un’opportunità del genere per portarsi in vantaggio al 15′: Delvecchio calcia dalla bandierina mettendo Romei in condizione di calciare di prima intenzione: la bella girata del numero 9 non lascia scampo a Fama e regala il vantaggio agli ospiti. Vantaggio che si rivela però poco duraturo, visto che il Momo trova anch’esso la via della rete al 21′: De Girolamo batte una punizione (dubbia per la verità) dal cerchio di centrocampo effettuando un lungo cross che spiove in area nella zona di Bicego, che di testa anticipa Pollo e beffa Brera riequilibrando il punteggio: 1-1. Il Romagnano prova a reagire, ma la situazione di incertezza persiste, anzi sono i padroni di casa ad essere pericolosissimi al 28′ con un colpo di testa di Thiam, che per poco non punisce un’avventurosa uscita di Brera. Per contro il Romagnano reclama con il direttore di gara, che al 32′ annulla un gol di Segatto per una presunta posizione di fuorigioco, a noi apparsa per lo meno dubbia. In seguito a questo episodio cresce ulteriormente il nervosismo: Erbetta decide di richiamare in panchina Catalano, già ammonito, e gettare nella mischia Nicolini. Poco prima dell’intervallo i sesiani ci provano con una deviazione aerea di Delvecchio su cross di Pasta, troppo centrale per impensierire il portiere avversario. Le squadra vanno dunque al riposo sul punteggio di parità.

Al rientro dagli spogliatoi il Momo sembra più pimpante e cerca di mettere maggiore pressione sulla difesa ospite, senza però creare azioni da gol eccessivamente pericolose: si registrano i tentativi dalla distanza di Dalu e Thiam che terminano fuori bersaglio. Per quanto i padroni di casa possano mantenere una supremazia territoriale, sono gli ospiti che hanno le migliori opportunità: al 65′ Romei interviene di testa su un cross da fermo di Pasta e impegna severamente Fama, costretto allo spettacolare intervento per salvare i suoi. Un paio di minuti più tardi Khouma scambia con Romei e entra in area, ma la sua conclusione è debole e viene neutralizzata. La partita si infiamma all’80’, quando l’arbitro concede il calcio di rigore al Momo sanzionando una scorrettezza di Nicolini. Sacchi trasforma con freddezza spiazzando Brera per il 2-1. Nel concitato finale, i nostri ragazzi cercano con caparbietà il pareggio, spingendosi in avanti a pieno organico, rischiando però di subire le ripartenze avversarie, come al 93′, quando Sacchi, sfuggito alla marcatura di Filiberti, spreca malamente a tu per tu con Brera. Sul ribaltamento di fronte nuove proteste ospiti: il neo entrato Toniolo viene atterrato in area da un avversario, regolarmente a giudizio del direttore di gara. Tuttavia il Romagnano ha ancora la forza di piazzare il colpo del pareggio a pochi istanti dal triplice fischio: gran parte del merito è di Khouma, che gestisce bene il pallone ricevuto da un rilancio ed effettua un traversone tagliato dalla destra dopo uno scambio con Toniolo, Zoccali sbuca all’altezza del secondo palo e realizza con un tiro ravvicinato. Il 2-2 che ne consegue non può essere comunque considerato risultato del tutto soddisfacente, vista la prestazione non brillantissima offerta dalla squadra. Bisognerà dunque tornare al lavoro in vista del debutto interno di settimana prossima contro il Fomarco.

Tabellino: Formazioni

Romagnano: Brera, Romanotto (dal 53′ Filiberti), Malandra, Delvecchio (dall’80’ Cerri P.), Pollo (cap.), Pasta, Segatto (dal 71′ Toniolo), Khouma, Romei, Catalano (dal 39′ Nicolini), Casaroli (dal 46′ Zoccali). A disposizione: Lucca, Fanetti. Allenatore: Erbetta.

Momo: Fama, Krutko, Angiulli M.(dal 61′ Bovio), Gaye (dal 53′ Marton), De Girolamo (cap.), Fallarini, Piccini (dal 82′ Cusmano Gino), Thiam, Sacchi, Dalu, Bicego (dal 67′ Gackou). A disposizione: Zanellato, Angiulli C. Allenatore: Ubezio.

Marcatori: 15′ Romei (R), 21 Bicego (M), 80′ rig. Sacchi (M), 96′ Zoccali (R)