Juniores, battuta d’arresto: Sanmartinese-Romagnano 1-0

Sconfitta dal sapore di beffa per la nostra juniores, uscita dal campo di Novara a mani vuote nonostante una prova coriacea: i ragazzi di mister Lampariello hanno cercato in tutti i modi di sovvertire il punteggio che li vedeva in svantaggio, ma  i loro sforzi sul terreno di gioco non sono sfociati in un risultato concreto, così è stata la Sanmartinese a prevalere aggiudicandosi l’intera posta in palio.

La cronaca: primo tempo

Lampariello conferma il blocco capace di imporsi contro il San Maurizio con la sola eccezione di Rama al posto di Fanetti. Sono i padroni di casa a prendere in mano le redini della partita sin dalle prime battute, mostrandosi propositivi e cercando di impostare le proprie azioni  dalle retrovie, il Romagnano, invece preferisce attendere l’iniziativa avversaria per poi ripartire in contropiede. Sono proprio i nostri ragazzi a confezionare la prima palla-gol del match, con Pollo che al 4′ colpisce di testa su un calcio d’angolo battuto da Gili, ma il pallone scheggia la traversa dopo un rimbalzo sul terreno di gioco. Ancora Romagnano molto pericoloso al 13′: Stefanuto controlla una respita della difesa e batte a rete dalla lunga distanza, ma il suo tiro termina sul palo, con il portiere avversario Marchetti ormai fuori causa. La Sanmartinese reagisce e al 21′ realizza il gol decisivo: Mori calcia una punizione dalla trequarti scodellando il pallone all’interno dell’area, Pollo interviene di testa e respinge, ma Lunazzi è il più lesto ad avventarsi sulla sfera. Il numero 9 di casa controlla e realizza una pregevole rete battendo Finotti sul palo più lontano. Gli ospiti provano ad avanzare il proprio baricentro, ma non riescono a generare particolari occasioni, anche se recriminano per un presunto rigore non concesso per un fallo ai danni di Bertona, allora è ancora la Sanmartinese a rendersi pericolosa al 32′ con un altra bella iniziativa di Lunazzi, che si libera sulla destra e serve all’indietro l’accorrente Bembo, il cui tiro termina alto. Al 40′ la replica ospite con un contropiede gestito da Malinverni, la palla arriva a Stefanuto che perde l’attimo per la conclusione a rete, ma riesce a proteggere il pallone e a servire Bertona, ma la conclusione viene respinta da Marchetti sul primo palo. Al riposo sono i padroni di casa a condurre: 1-0

Secondo Tempo

Il Romagnano esce dagli spogliatoi cercando di aumentare la pressione, ma la spinta offensiva risulta in una serie di calci di punizione dai quali non scaturiscono particolari pericoli per la porta dei locali. Al 62′ una palla persa del fino a quel punto impeccabile Pollo permette a Di Pinto di ripartire in contropiede e di servire Lunazzi con un passaggio filtrante che smarca il compagno davanti a Finotti, ma il tentativo di pallonetto è debole e permette a Tota di recuperare. Al 64′ altro episodio chiave, con Malinverni lanciato a rete da Stefanuto, che aggira la avventurosa uscita di Marchetti al di fuori della propria area di rigore e viene steso dallo stesso estremo difensore di casa. L’arbitro concede il calcio di punizione, ma opta per la sanzione meno grave, semplicemente ammonendo il difensore Passarella, che si trovava nelle vicinanze dell’azione, invece che espellere Marchetti come invocato dagli ospiti. Della conseguente battuta si incarica il neoentrato Zanetta, la cui conclusione viene contrata dalla barriera, la sfera arriva a Pollo che però non concretizza facendosi respingere il tiro ravvicinato da Marchetti e rimane dolorante a terra dopo aver cercato di intervenire sulla ribattuta. Al termine dell’azione, l’arbitro commina allo stesso Pollo la seconda ammonizione, reo di una simulazione o di proteste eccessive in occasione di un dubbio contatto in area, allontanandolo dal campo. Nonostante l’inferiorità numerica il Romagnano continua ad attaccare e sfiora il pareggio al 73′ quando Malinverni approfitta di un incomprensione difensiva per recuperare palla e cercare di servire Zanetta, il quale però non riesce ad intervenire con la porta sguarnita. Del tutto sbilanciati, gli ospiti concedono ampi spazi per le ripartenze avversarie: ma né Varisco al 77 ‘(che anticipa l’uscita di Finotti, ma mette a lato), né Bembo e il neo entrato Pavesi (che vedono i propri tiri ravvicinati respinti dai difensori grigiogranata) al 86′, né Lunazzi (sul quale è provvidenziale l’uscita di Finotti) all’88’ puniscono il Romagnano che si salva in qualche modo e mantiene vive le speranze di riacciuffare la partita in extremis. All’ 89′ la missione sembra compiuta, quando sugli sviluppi di una punizione calciata da Fanetti, Stefanuto controlla bene in area e permette a Zanetta di crossare in rovesciata, Vecchio irrompe sulla sfera al centro dell’area ribadendo in rete, ma l’arbitro annulla giudicando la posizione del marcatore irregolare anche se rimane più di un dubbio. I nostri ragazzi si gettano in avanti con la forza della disperazione, ma non riescono a produrre altre opportunità e così la Sanmartinese esce vittoriosa dal campo. Sconfitta di misura indubbiamente amara per la nostra juniores, ma che fortunatamente non compromette nulla a livello di classifica. Il primo posto dista infatti solamente 3 punti ed è occupato in coabitazione da 2 formazioni (River Sesia e Cameri) che hanno disputato una partita in più del Romagnano. È però necessario riprendere la marcia, a partire da settimana prossima in casa contro la Voluntas Novara.

Tabellino: Formazioni

Romagnano: Finotti, Vecchio (dal 91′ Segatto), Tagliabue, Tota, Pollo, Gili (dal 58′ Zanetta), Rama, Casaroli (dal 76′ Fanetti), Stefanuto, Bertona (cap. dall’85’ Granieri), Malinverni. A disposizione: Beretta, Andreoletti, Cerri. Allenatore: Lampariello.

Sanmartinese: Marchetti, Ascia (dal 46′ Pavesi), Iambichino, Terzera, Passarella (cap.), Mori, Bembo, Di Pinto, Lunazzi (dal 93′ Piccolini), Farina (dal 76′ Bo), Varisco (dall’87 Rizzitelli). A disposizione: Agliata, Rossing, Marchi. Allenatore: Lizza.

Marcatori: Al 21′ Lunazzi (S)

Note disciplinari: ammoniti Gili, Pollo, Tota (R) Passarella (S). Espulso Pollo (R)