Juniores, vittoria senza allenatore: Verbania-Romagnano 0-3

Termina nel migliore dei modi una settimana proficua ma turbolenta, per la nostra juniores che, sul campo di Mergozzo, coglie la terza vittoria in sette giorni, questa volta a spese del Verbania: privo del proprio allenatore, il Romagnano ha disputato una prova molto solida, specialmente in termini di attenzione difensiva, ed ha fatto la differenza grazie a tre pregevoli gol, maturati grazie ad altrettanti notevoli spunti personali.

Cronaca

Al termine della sfida interna di mercoledì 25 aprile, vinta meritatamente dai nostri ragazzi 4-1 contro il Gravellona (a segno Delvecchio, Vecchio e Casaroli oltre ad un’autorete), mister Ottavio Erbetta (tra l’altro espulso nel corso del match), ha comunicato alla società e ai giocatori la sua decisione, scioccante e inequivocabile, di lasciare la guida tecnica della juinores del Romagnano: in panchina va pertanto, fino a fine stagione, Felice Tota, che, nella circostanza, conferma gli undici della partita precedente, dispsti secondo l’ormai collaudato 4-4-2. Pronti via e i nostri ragazzi hanno l’occasione di portarsi in vantaggio: Khouma sulla destra, si libera e crossa sul secondo palo all’indirizzo di Delvecchio, che manda alto con un sinistro di prima intenzione. Gli ospiti appaiono aggressivi nei primi minuti, ma pian piano la loro pressione si affievolisce e così il Verbania prova a mettere la testa fuori dal guscio, rendendosi pericoloso intorno al quarto d’ora: al 15′ Viri non sfrutta a dovere una sponda di Spadone che lo aveva messo in condizione di calciare da buona posizione, mentre un minuto più tardi Schivalocchi coglie solo la parte superiore della traversa con una strana palombella dopo essersi liberato al limite. Sventata la minaccia i grigiogranata tornano ad attaccare e, pur non brillando sul piano della manovra, passano in vantaggio sfruttando un’occasione da palla inattiva: al 21′ Khouma interviene sul primo palo dopo un corner di D’Angelo e sorprende Schwarzbach con una deviazione volante. L’immediata replica dei padroni è affidata a Spadone, che, al 22′, conclude di prima intenzione dopo essere scattato in posizione molto dubbia, ma il suo destro si spegne sul fondo dopo aver sfiorato l’incrocio. La porzione finale del primo tempo è caratterizzata da parecchi errori in fase di impostazione e così nessuna delle due compagini riesce a prendere il sopravvento. Da segnalare inoltre un cambio forzato per Tota che si trova costretto a sostituire l’infortunato Delvecchio con Zoccali. Il punteggio all’intervallo è dunque 0-1 in favore dei nostri ragazzi.

Dopo l’intervallo le due formazioni tornano in campo senza aggiustamenti, con il Verbania che prova a sovvertire il punteggio e con il Romagnano che si difende con ordine, rischia poco, ma è ancora troppo impreciso per riuscire ad imbastire pericolose trame in contropiede: al 60′ Schivalocchi ci prova dalla grande distanza e costringe Brera a rifugiarsi in angolo grazie ad una soluzione velenosa. La partita continua sui binari dell’equilibrio fino al 63′, quando viene risolta dalla prodezza di Vecchio, che riceve da Zoccali e, dopo un controllo non perfetto, beffa Schwarzbach con una splendida rovesciata che va a infilarsi sotto la traversa. Davvero un colpo durissimo per il Verbania che, gelato dalla magia del numero 9 ospite, fatica a ricompattarsi lasciando buon gioco alla retroguardia ospite, sempre molto concentrata ed efficace. Al 68′ i padroni di casa riescono comunque a produrre una buona opportuinità con Viri, liberato al limite da una bella combinazione sulla sinistra, ma Brera risponde presente in tuffo. Con il passare dei minuti il Verbania accusa maggiormente la fatica e, gettandosi all’attacco disordinatamente, lascia troppo spazio in contropiede agli ospiti. È Zoccali a mettere a segno il colpo del definitivo KO all’88’ con un magnifico destro dal vertice dell’area dopo aver raccolto la respinta di un calcio d’angolo battuto da Casaroli. Con il risultato in cassaforte il Romagnano si concede qualche leggerezza in più, ma De Lucia spreca due volte a tempo scaduto l’opportuintà di siglare il gol della bandiera: prima si presenta davanti a Brera liberato da un errore di Pollo, ma calcia sul numero 1 sesiano, poi ci prova di prima intenzione sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma non inquadra lo specchio della porta. Al triplice fischio c’è di che essere soddisfatti per Tota e i suoi ragazzi: con questa vittoria raggiungono quota 40 punti, al quarto posto in classifica e in lotta per i play-off. Tra le squadre che ci precedono in graduatoria c’è la Varzese (al momento seconda), che sarà la prossima avversaria, sabato prossimo sul sintetico di Romagnano Sesia.

Tabellino: formazioni

Romagnano: Brera, Filiberti, Tagliabue, Malandra, Pollo (cap.), D’Angelo (dal 90′ Cerri), Khouma (dal 71′ Khouma), Pasta (dal 79′ Casaroli), Vecchio, Delvecchio (dal 36′ Zoccali), Romei. A disposizione: Lucca, Romanotto. Allenatore: Tota.

Verbania: Schwarzbach, Ferrari (dal 61′ Mozzola), Bordini, Tonetti (dal 71′ Errico), Bindella, Puppo, Spadone, Schivalocchi (cap., dal 75′ Sissoko), De Lucia, Viri, Borgotti. A disposizione: Remondini. Allenatore: Castiglioni.

Marcatori: 21′ Khouma (R), 63′ Vecchio (R), 88′ Zoccali (R).