Juniores, ritorno alla vittoria e primato in classifica: Romagnano-Carpignano 3-0

Continua a farsi sentire il fattore campo per la nostra juniores che inanella la quarta vittoria in altrettante sfide casalinghe. A farne le spese è stato il Carpignano che in una sfida dall’aria di derby non è riuscito ad impensierire i ragazzi di mister Erbetta, i quali hanno meritatamente raccolto tre punti, che, grazie ai risultati maturati sugli altri campi, li proiettano soli al comando della graduatoria.

Cronaca

Alcune defezioni costringono Erbetta ad apportare delle modifiche allo schieramento di partenza: oltre al solito avvicendamento Brera-Lucca tra i pali, c’è Pasta a centrocampo al posto di Delvecchio, mentre in attacco il mister può contare su Malinverni, solitamente in forza alla prima squadra, ma sceso in juniores per via di una squalifica. È proprio Malinverni a sbloccare l’incontro alla prima vera occasione dopo 11 minuti di stallo: il numero 9 riceve da D’Angelo, si gira e trafigge Genesi con un destro che si infila nell’angolo basso. Il Romagnano continua a fare la partita nei minuti seguenti, con il Carpignano più preoccupato a difendersi che a cercare il gol del pareggio. I padroni di casa reclamano con il direttore di gara per due episodi dubbi: prima per una presunta spinta su Batista, lanciato a rete da Zoccali, poi per una posizione di fuorigioco ravvisata a Malinverni, che aveva messo in porta un passaggio filtrante di Pasta. Dopo minuti di costante pressione i nostri ragazzi trovano la via del raddoppio con Batista al 35′, che riceve un preciso lancio in profondità di Zoccali e realizza con freddezza davanti a Genesi. Nella circostanza il Romagnano si trovava in 10 uomini a causa dell’infortunio occorso a Malandra, che dovrà lasciare il campo immediatamente dopo il gol. Stessa sorte tocca a Zoccali, anche lui messo fuori causa da noie fisiche. Nonostante la netta superiorità palesata nel corso di tutto il primo tempo il Romagnano si concede alcune superficialità che sarebbero da evitare, come ricorda la grossa occasione capitata a Matera, che al 44′ si ritrova la palla al centro dell’area a causa di un’incomprensione difensiva, ma calcia alto vanificando la chance di riaprire l’incontro.

Il secondo tempo continua sulla falsa riga del primo, con i nostri ragazzi a condurre saldamente le operazioni, pur mancando della precisione necessaria nelle fasi critiche delle azioni da rete. Le migliori occasioni capitano a causa di errori difensivi, con Genesi che rischia più volte il pasticcio. Al 48′ Batista riceve un lancio di Pasta, evita un avversario e supera il portiere con un pallonetto: a negargli la soddisfazione della doppietta è il provvidenziale recupero di Ficarra, che allontana la sfera nei pressi della linea. Un minuto più tardi Genesi non trattiene un pallone in presa alta, ma Delvecchio non ne approfitta non riuscendo a ribadire in rete. Dopo una fase di stallo con tanti errori da ambo le parti il Romagnano torna ad accelerare: al 71′ D’Angelo colpisce la traversa con un sinistro dal limite, poi al 75′ Khouma mette al sicuro il punteggio finalizzando un cross deviato di Delvecchio al termine di una bella azione corale dei nostri ragazzi. Nei minuti successivi, con il risultato ormai al sicuro, i padroni di casa non incontrano più ostacoli e provano senza successo ad ampliare ulteriormente il vantaggio con i tentativi di Delvecchio (palo), Cerri (parato) e Segatto (fuori). Il punteggio finale rappresenta, pur non accompagnato da una prestazione eccezionale, una bella ripresa dopo il primo stop stagionale contro il Piedimulera e, grazie al turno di riposo osservato dall’Omegna e alle sconfitte esterne di Piedimulera (contro il Dormelletto 2-1) e Varzese (contro il Riviera d’Orta 5-1), vale il primato solitario ai nostri ragazzi a quota 17 punti. Nel tentativo di conservare e magari consolidare la vetta della classifica la truppa di Erbetta farà visita al S. Pietro Gravellona sabato prossimo.

Tabellino: formazioni

Romagnano: Brera, Filiberti (dal 54′ Pollo), Malandra (dal 35′ Segatto), Pasta, Tagliabue, Khouma, Romanotto (cap.), D’Angelo, Malinverni (dal 54′ Romei), Batista (dal 73′ Cerri), Zoccali (dal 35′ Delvecchio). A disposizione: Lucca, Fanetti. Allenatore: Erbetta.

Carpignano: Genesi, Conti (cap.), Ficarra, Locarno, Matera, Marchili, Lupano, Fabris (dal 56′ Baldoin), Pozzato (dal 75′ Buetto), Selvaggio, Schiavetta. A disposizione: Giacomazzi. Allenatore: Giacomin.

Marcatori: 11′ Malinverni (R), 35′ Batista (R), 75 Khouma (R)