Juniores, altro stop esterno: San Maurizio – Romagnano 3-1

Seconda sconfitta esterna consecutiva per la juniores di mister Lampariello che continua a non esprimersi al meglio lontano dalle mura amiche. Questa volta è stato il San Maurizio a sfruttare con tenacia e cinismo la prestazione incolore dei nostri ragazzi per portare a casa una vittoria che costringe il Romagnano a guardarsi alle spalle in classifica.

La cronaca: primo tempo

La situazione è critica per Lampariello, in ogni settore del campo: Pollo e Tagliabue sono infortunati, Casaroli viene convocato, ma non può prendere parte all’incontro sempre per problemi fisici, mentre Malinverni è lasciato a riposo in vista dell’impegno con la prima squadra: l’assetto tattico di partenza risulta dunque il medesimo 3-4-3 dell’uscita precedente con Andreoletti impiegato sulla fascia sinistra e Granieri in attacco. La partita fatica a decollare nei primi minuti e mentre alleggia il nervosismo (Fanetti ammonito), i tentativi delle due squadre risultano velleitari. Sono i nostri ragazzi a battere un colpo per primi grazie al buon lavoro di Sebastiani, che al 15′ recupera la sfera nei pressi della bandierina e scarica all’indietro l’accorrente Bertona, il cui tiro si spegne a lato di poco. Il San Maurizio reagisce e trova il vantaggio in maniera rocambolesca al 19′. L’arbitro concede un dubbio calcio di punizione all’altezza del cerchio di centrocampo, della cui battuta si incarica Reggiani: il suo è un lungo cross su cui Andreoletti interviene in modo sporco lasciando il pallone giocabile nell’area di rigore e scaturendo una carambola che favorisce l’intervento vincente di Lami a pochi passi dalla porta di Finotti, apparso indeciso nell’occasione. Il vantaggio regala entusiasmo ad un San Maurizio che vorrebbe sfruttare il momento favorevole, ma viene punito alla prima leggerezza: al 21′ Balaustra rilancia malamente favorendo Granieri, che lancia in contropiede Bertona. Il numero 10 ospite mette a sua volta la sfera a disposizione di Sebastiani che non può sbagliare a tu per tu con Vescio e riequilibra l’incontro sull’1-1. Il pareggio è sinonimo di partita bloccata e avara di occasioni da ambo le parti: l’ultima occasione degna di nota della prima frazione è un intervento di testa di Cara su angolo di Coccimiglio che non va molto lontano dall’incrocio. Si va dunque al riposo con il punteggio ancora in bilico: 1-1.

Secondo tempo

La ripresa si apre con i nostri ragazzi più aggressivi, capaci di costruire una notevole palla-gol, propiziata al 47′ dal bel lavoro di Bertona sulla destra, che si accentra e crossa a cercare Granieri in area. Il numero 11 non arriva a colpire di testa, ma la palla sfila sul secondo palo dove è appostato Zanetta in solitudine, il suo tiro di prima intenzione è però debole e Vescio può intervenire a sventare il pericolo. Le emozioni continuano a latitare, mentre la tensione emotiva sale, con l’arbitro che estrae più cartellini gialli da entrambe le parti, Al 62′ I nostri ragazzi rischiano molto a causa di un mancato intervento su un lancio dalle retrovie che libera Bertaglia davanti a Finotti. Il numero 10 di casa cerca un pallonetto che viene deviato dal l’estremo difensore avversario e si infrange sulla traversa. Passano 5 minuti ed ecco che un episodio risolve la partita in favore del San Maurizio. Altra punizione molto discutibile in favore dei padroni di casa per una presunta spinta di Tota ai danni di Lami. Bertaglia si presenta sul punto di battuta e batte Finotti con un tiro dalla grande distanza che scavalca la barriera e termina nell’angolino: 2-1 e replica del gol segnato all’andata. Il copione della sfida cambia inevitabilmente, con il Romagnano che spinge alla ricerca del pari e il San Maurizio che si difende a pieno organico cercando anche estemporanee ripartenze: Sebastiani ci prova su punizione al 71′, ma la sua esecuzione non è sufficientemente angolata per impensierire Vescio, mentre al 78′ Lami scatta in contropiede, ma trova la risposta di Finotti sul suo diagonale. Il nervosismo dilaga sul terreno di gioco e anche in panchina con Lampariello, che viene allontanato, reo di eccessive proteste in occasione di una controversa azione riguardante Bonfiglio, rientrato in gioco senza il consenso del direttore di gara. Senza il loro allenatore i nostri ragazzi non perdono la speranza di riacciuffare la partita in extremis, ma Gili e Rama non trovano il bersaglio dalla grande distanza, mentre Segatto non sfrutta una ottima opportunità nei primi istanti di recupero, mandando alto da posizione ravvicinata un invitante cross del subentrato Romei, classe 2000 alla prima presenza in juniores. Il San Maurizio trova praterie per le proprie ripartenze con gli avversari sbilanciati in avanti e chiude la partita al 3′ di recupero, quando Tota ferma fallosamente Cara appena dentro l’area. Lo stesso Cara spiazza Finotti dagli 11 metri e siglilla il risultato finale sul 3-1 per il tripudio dei propri compagni. C’è ancora tempo per una girata di Zanetta che riceve da una rimessa laterale, ma non trova fortuna e viene neutralizzato. La partita termina dunque in favore di un San Maurizio che non ha rubato nulla e lascia Il Romagnano con il fiato degli inseguitori sul collo in vista dello sprint finale della stagione che prevede una lunga serie di scontri diretti. Imperativo è dunque lasciarsi alle spalle questa brutta prestazione e riprendersi in vista dell’impegno interno contro la Sanmartinese, una delle tante squadre che si trovano a ridosso della prima piazza occupata ancora dai nostri ragazzi.

Tabellino: Formazioni

Romagnano: Finotti, Segatto, Andreoletti, Tota, Fanetti, Gili , Rama, Zanetta (cap.), Sebastiani, Bertona ( dall’84’ Romei), Granieri (dal 78′ Cerri P.). A disposizione: Beretta, Cerri G., Casaroli. Allenatore: Lampariello.

San Maurizio: Vescio F. (cap.), Reggiani, Balaustra (dal 39′ Rocca), Vescio A. (dal 78′ Cicco), Gallina, Gallus, Cara, Bonfiglio, Coccimiglio, Bertaglia, Lami (dal 92′ Pettinaroli). A disposizione: Martello, Grimaldi, Seye. Allenatore: Bruno.

Marcatori: 19′ Lami (S), 21′ Sebastiani (R), 67′ Bertaglia (S), 93′ rig. Cara (S)

Sanzioni disciplinari: Ammoniti Fanetti, Zanetta (R), Bonfiglio, Gallus, Rocca, Vescio A. (S). Espulso: Lampariello.

Arbitro: Sig. Stasi di Novara.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *