Juniores, vittoria nel derby: Romagnano-Carpignano 2-1

Missione compiuta per la juniores di mister Lampariello, che si impone tra le mura amiche a spese dei rivali del Carpignano, vendica la sconfitta subita nella partita d’andata e raggiunge la vetta solitaria del campionato, sfruttando il turno di riposo osservato dal San Rocco. Pur senza mettere in mostra il calcio più spettacolare della stagione, il Romagnano ha proposto una prova di grande determinazione e compattezza difensiva ed è stato in grado di produrre più occasioni da gol rispetto ad un Carpignano agguerrito, che ha comunque giocato a viso aperto ed è rimasto in partita fino al fischio finale.

La cronaca: primo tempo

Lampariello conferma la formazione vittoriosa con la Varzese con l’eccezione dell’indisponibile Tota, sostituito da Andreoletti. La prima parte di gara risulta essere, come prevedibile, molto agonistica, con le due squadre che, una volta recuperata la sfera, cercano immediatamente di verticalizzare con lanci lunghi e non disdegnano provare la conclusione dalla distanza: il primo tentativo è di Riccardo Seidita, che però non inquadra la porta. Dopo un inizio al rilento, il Romagnano sembra crescere e passa in vantaggio alla prima occasione: Gili conquista palla a centrocampo e, giunto sulla trequarti, assiste Malinverni che, scattato alle spalle di Conti controlla e, di destro, batte Permeti, che riesce solo a deviare, per l’ 1-0 in favore dei padroni di casa. Nonostante il risultato si sia sbloccato la partita procede sulla falsa riga dei primi minuti con il Romagnano che sembra gestire e che si rende anche pericoloso con conclusioni di prima dalla distanza, ma sia Zanetta (18′) sia Rama (31′) trovano l’intervento di Permeti a sbarrare la strada. Il Carpignano, invece è pericoloso con Di Mauro che sfrutta un errore in chiusura di Rama e serve Falchi, la cui conclusione dal limite è però fuori bersaglio. Nel finale di primo tempo, l’incontro si accende con una ghiotta occasione per parte: al 37′ la difesa di casa respinge un calcio d’angolo, permettendo a Casaroli di ripartire in contropiede e di scambiare con Zanetta, ma il tiro dal limite del capitano grigiogranata risulta essere di poco fuori bersaglio. Al 41′ invece il Romagnano si fa trovare impreparato su un contropiede avversario e Di Mauro viene lasciato libero di girarsi e calciare da posizione favorevole, ma la pronta risposta di Beretta gli nega il gol del pareggio. È l’ultima emozione del primo tempo intenso per quanto non spettacolare, che si chiude sul punteggio di 1-0 in favore del Romagnano.

Secondo tempo

La ripresa inizia con i medesimi effettivi dei primi 45′ e con i nostri ragazzi capaci di piazzare immediatamente il colpo decisivo: Malinverni, partito da sinistra, converge e tocca verso il centro per Zanetta. Il passaggio di ritorno appare fuori misura, ma lo stesso Malinverni approfitta dell’incomprensione tra Permeti e Rosa per avventarsi sul pallone e depositarlo nella porta sguarnita, siglando il 2-0 e la seconda doppietta consecutiva. Il Carpignano fatica a reagire, favorendo un Romagnano capace di amministrare il vantaggio e di continuare ad essere pericoloso in attacco: al 50′ Gili non è preciso dalla distanza, mentre Malinverni invoca il rigore per via di un contatto in area con Scrignar, senza che però l’arbitro ravvisi gli estremi del penalty. L’incontro, che nel primo tempo era stato molto intenso, perde di vigore, così entrambi gli allenatori ordinano delle sostituzioni. Proprio uno dei nuovi entrati, Sebastiani si fa vedere dalle parti di Permeti in un paio circostanze nel giro di due minuti: al 71′ il suo destro da fuori non inquadra lo specchio della porta, pochi istanti più tardi, invece, non concretizza il suggerimento di Zanetta. Il sonnolento Carpignano rientra rocambolescamente in partita all’ 80′: Malinverni perde ingenuamente palla sulla sinistra e permette al neoentrato Michael Seidita di crossare. Pollo riesce ad intervenire, ma la sua respinta colpisce il corpo di un avversario con la sfera che finisce a Di Mauro, abile a freddare Beretta da distanza ravvicinata, in totale solitudine. Il gol rivitalizza il Carpignano dando il via ad un finale di grande agonismo e nervosismo, con gli ospiti che si gettano all’attacco in cerca del pareggio, ma la difesa di casa si fa trovare pronta e conserva il risultato senza concedere occasioni nitide, ma con qualche brivido durante il lungo periodo di recupero. Questa preziosa vittoria, ottenuta contro una diretta concorrente, signfica tre punti che proiettano il Romagnano in cima ad una classifica ancora incredibilmente corta, pertanto i nostri ragazzi hanno necessità di ottenere punti anche in quel di Ornavasso questo sabato, nella sfida valevole per la quarta giornata del girone di ritorno.

Tabellino: formazioni

Romagnano: Beretta, Andreoletti, Tagliabue, Segatto, Pollo, Gili, Rama (dal 64′ Sebastiani), Casaroli, Zanetta (cap.), Bertona (dal 78′ Fanetti), Malinverni. A disposizione: Marrazzo, Cerri P., Cerri G., Granieri. Allenatore: Lampariello

Carpignano: Permeti, Conti (cap.), Rosa, Liotta, Falchi, Scrignar, Pozzato (dal 48′ Seidita M.), Scalabrini (dal 68′ Bionda), Seidita R., Baldoin, Di Mauro. A disposizione: Andrioni, Paganotti, Marchili, Bellitto, Khetiri. Allenatore: Vescovi

Marcatori: 14′ e 48′ Malinverni (R), 80′ Di Mauro (C)

Provvedimenti disciplinari: ammoniti Gili, Casaroli, Zanetta (R), Seidita M. (C)

Arbitro: Sig. Antoniotti di Biella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *