Juniores, Romagnano-San Maurizio 3-1

La seconda vittoria consecutiva vale l’aggancio in vetta alla classifica per la juniores allenata da Gennaro Lampariello vista la sconfitta della capolista San Rocco contro il River Sesia, successo maturato nel secondo tempo quando i nostri ragazzi sono finalmente riusciti a piegare la resistenza di un ostico San Maurizio e a mantenere l’imbattibiltà interna in questo campionato.

La cronaca: primo tempo.

Rispetto all’ultima uscita, Lampariello apporta alcune modifiche al proprio schieramento: c’è Beretta in porta, Vecchio e Tagliabue sono i nuovi esterni difensivi, mentre c’è spazio per Casaroli e Fanetti a centrocampo. È il Romagnano a rendersi pericoloso per primo: al 9′ Malinverni serve Stefanuto in profondità, ma il tiro da distanza ravvicinata termina alto. Il primo tempo è per lunghi tratti avaro di emozioni: i padroni di casa non riescono a sfondare visto il buon lavoro della difesa avversaria, mentre gli ospiti si affidano a velleitarie conclusioni dalla lunga distanza. La partita si vivacizza negli ultimi minuti della prima frazione con Malinverni protagonista: al 40′ la sua punizione dal limite viene deviata dalla barriera con i padroni di casa che invocano la concessione del calcio di rigore per un presunto fallo di mano, ma l’arbitro non interviene; poi lo stesso numero 11 colpisce di testa su una punizione dalla trequarti, ma la palla si infrange sulla traversa e Vecchio non riesce a ribadire in rete da pochi passi. Nell’unico minuto di recupero una bella combinazione tra Stefanuto e Vecchio libera il solito Malinverni alla conclusione dal limite, ma il suo tentativo non è fortunato e viene respinto dal palo, mantenendo il punteggio all’intervallo sullo 0-0

Secondo Tempo

Entrambi gli allenatori operano delle sostituzioni nell’intervallo: Antonio Vescio fa spazio a Rocca nelle fila del San Maurizio, invece per il Romagnano Rama sostituisce Fanetti. I padroni di casa sembrano rinfrancati dalla sosta e partono decisamente bene: al 49′ Malinverni sfugge alla retroguardia avversaria in contropiede e serve Stefanuto sul filo del fuorigioco, il quale, però, non concretizza calciando alto. Pochi istanti dopo un liscio di un difensore rischia di favorire Malinverni a pochi metri dalla porta, ma l’attaccante di casa non riesce a controllare e la sfera si perde sul fondo. Il San Maurizio prova ad allentare la pressione: al 53′ Coccimiglio prova a sorprendere Beretta dalla grande distanza, ma il so tentativo termina di poco alto. Dopo alcuni minuti di stallo ecco l’episodio che cambia la partita: è il 65′ quando un cross dalla destra di Stefanuto viene intercettato con un braccio dal diretto avversario non lasciando dubbi all’arbitro nel decretare il calcio di rigore nonostante le feroci proteste degli ospiti (che culmineranno con l’ammonizione al portiere e capitano Francesco Vescio). Sul dischetto si presenta Gili che trasforma calciando con sufficiente potenza per rendere vani gli sforzi dell’estremo difensore avversario. Il gol subito costringe il San Maurizio a scoprirsi lasciando però ampi spazi per le azioni di contropiede del Romagnano, sfruttati a dovere al 74′ quando Andreoletti (subentrato a Malinverni nella ripresa) riceve un preciso lancio filtrante di Bertona e tocca per l’accorrente Stefanuto, il cui tiro non lascia scampo a Vescio. Anche in questo caso gli ospiti protestano in modo veemente per la posizione di partenza di Stefanuto, perlomeno dubbia, ma il direttore di gara non sente ragioni e convalida la seconda marcatura dell’incontro. I padroni di casa, forti del doppio vantaggio acquisito, provano quindi ad addormentare la partita, che si mette ancora più in salita per gli ospiti quando all’80’ Buceza viene espulso reo di aver detto qualche parola di troppo all’arbitro dopo aver commesso un fallo, tuttavia, nel recupero una splendida rete di Bertaglia, che recupera una respinta da calcio d’angolo e sorprende Beretta con un tiro-cross da posizione defilata che va ad infilarsi sotto l’incrocio dei pali, restituisce una flebile speranza ad un San Maurizio che non può fare altro che gettarsi in avanti e credere nella rimonta improbabile, ma viene punito da un contropiede a tempo scaduto del neo-entrato Pietro Cerri (che aveva sostituito Casaroli, in preda ai crampi) che, servito da Andreoletti, sfrutta la prateria a sua disposizione per presentarsi davanti all’altro neo-entrato Leoni e batterlo con un destro in diagonale che fissa il punteggio sul definitivo 3-1, risultato che corona un’altra prestazione positiva dei nostri ragazzi, che sperano di continuare il buon momento la prossima settimana, quando faranno visita alla Sanmartinese.

Tabellino: formazioni

Romagnano: Beretta 6, Vecchio 6 (dal 59′ Segatto 6), Tagliabue 6+, Tota 6,5, Pollo 6,5, Gili 6+, Fanetti 6+ (dal 46′ Rama 6,5), Casaroli 7 (dal 90′ Cerri P. s.v.), Stefanuto 6,5, Bertona 6,5 (cap. dal 77′ Zanetta s.v.), Malinverni 6,5 (dal 71′ Andreoletti 6,5). A disposizione: Finotti, Cerri G. Allenatore: Lampariello.

San Maurizio: Vescio F. (dal 74′ Leoni), Grandinetti Parise (dal 77′ Martello), Buceza, Vescio A. (dal 46’Rocca), Gallina, Reggiani, Cara, Balaustra (dal 74′ Pettinaroli), Gonzalez Herrera, Bertaglia, Coccimiglio (dal 63′ Lami). A disposizione: Cicca, Grimaldi. Allenatore: Bruno

Marcatori: 65′ rig. Gili (R), 74′ Stefanuto (R), 92′ Bertaglia (S), 96′ Cerri P. (R)

Arbitro: Sig. Verdino di Novara

Note disciplinari: ammoniti Fanetti, Casaroli (R) Bertaglia, Vescio F., Pettinaroli (S). Espulso Buceza (S)