Juniores, prova deludente: Gargallo-Romagnano 3-1

Davvero sottotono la prestazione della juniores di mister Erbetta, che nel recupero della 5^ giornata di ritorno si è arresa al Gargallo senza mostrare la tenacia e la qualità di gioco necessarie per portare a casa la vittoria. 3 punti meritati dunque per i padroni di casa, entrati in campo con spirito ben più battagliero, che hanno dato l’impressione di cercare il risultato pieno con maggiore determinazione.

Cronaca

Il mister si trova a fare i conti con innumerevoli defezioni, tant’è che tra i convocati figura il classe 2001 Quirino. Anche a causa dell’emergenza la scelta del modulo ricade sull’inedito 4-4-2 con Fanetti, che sostituisce Pollo e va a fare coppia con Malandra al centro della difesa davanti a Brera, mentre Pasta rileva lo squalificato Delvecchio in mezzo al campo. Sin dai primi minuti la partita risulta caratterizzata da ritmi bassi, con le non ottimali condizioni del campo che impediscono lo sviluppo di una fluida manovra palla a terra. Entrambe le compagini impostano quindi i propri attacchi su lanci in profondità (quasi mai efficaci) e ripartenze veloci dopo aver recuperato il pallone. Il primo squillo della partita arriva grazie a Batista, che scambia con Zoccali e calcia di sinistro dall’interno dell’area, ma Bertuzzi si fa trovare pronto e devia in angolo. Al 17′ il Gargallo è pericolosissimo in contropiede con Vaccarin che recupera palla su D’Angelo, scambia con Pala, ma calcia malamente una volta giunto in libertà davanti a Brera. La situazione non si sblocca, quindi Erbetta corre ai ripari sostituendo Fanetti con Romei e passando al più offensivo 3-4-3. La mossa, tuttavia, non sortisce gli effetti sperati e il primo tempo si chiude senza ulteriori emozioni.

Si riprende dopo l’intervallo con gli stessi 22 e la situazione non cambia drasticamente, anche se i nostri ragazzi appaiono più dinamici nei primissimi minuti della ripresa. Al 50′, estemporaneo ed inaspettato, l’episodio che cambia la partita: dopo uno sporco rinvio difensivo, la palla giunge a Cara che prova il sinistro dalla grande distanza imprimendo una traiettoria che sorprende Brera tutt’altro che irreprensibile nella circostanza e sblocca il risultato. Il Romagnano abbozza una reazione, da cui però non scaturisce alcun episodio degno di nota, anzi lascia ampi spazi per i contropiedi dei padroni di casa. Al 56′ Tenace scatta in profondità su un lancio dalle retrovie, resiste al corpo a corpo con Malandra e calcia senza però inquadrare la porta. Al 59′ si fanno vedere gli ospiti con Batista, che ottiene e batte un calcio di punizione, ma il suo tiro, deviato dalla barriera, si spegne sul fondo. Passa un solo giro d’orologio e il Gargallo raddoppia: altro contropiede scaturito da una palla persa a centrocampo e altro lancio in profondità, questa volta a beneficio del neoentrato Gallo. Tagliabue lo insegue e lo tocca appena dentro l’area inducendo l’arbitro a decretare il calcio di rigore, poi trasformato con freddezza da Vaccarin. Il Romagnano si scompone ulteriormente e manca di proporre una reazione convinta. I padroni di casa continuano ad avere buon gioco negli spazi lasciati dalla retroguardia ospite per mettere ulteriormente in ghiaccio la partita. Ancora Gallo al 70′ scatta alle spalle della difesa e supera l’incerta uscita di Brera con un pallonetto. Un paio di minuti più tardi i nostri ragazzi trovano una flebile speranza quando il direttore di gara accorda un generoso calcio di rigore per un fallo su Catalano, altro subentrato. Batista realizza dagli undici metri spiazzando Bertuzzi, ma i grigiogranata non sfruttano l’episodio per rientrare in partita, e così il Gargallo conduce in porto la sfida senza ulteriori patemi. Difficile spiegare questa inattesa prestazione, che rappresenta un brutto colpo sia per il morale che per la classifica, visto che lo stesso Gargallo ci supera in classifica a quota 32 punti, contro i 31 della nostra juniores (seppur con una partita in più). Dopo la sosta pasquale la compagine di Erbetta farà visita al Vogogna in un delicatissimo impegno esterno.

Tabellino: formazioni

Romagnano: Brera (dal 78′ Lucca), Romanotto, Tagliabue (cap.), Fanetti (dal 31′ Romei), Malandra, D’Angelo (dal 67′ Quirino), Khouma, Pasta, Vecchio (dal 61′ Catalano), Batista, Zoccali (dal 61′ Casaroli). A disposizione: Cerri. Allenatore: Erbetta.

Gargallo: Bertuzzi (dal 75′ Uccheddu), Bonetti, Zanetta (dall’87’ Zanoni), Berte, Barban (dal 61′ Faiz), Puligheddu (dal 46′ Gallo), Tenace, Pala, Cara, Niang (cap.), Vaccarin.

Marcatori: 50′ Cara (G), 60′ rig. Vaccarin (G), 70′ Gallo (G), 72′ rig. Batista (R)

Arbitro: sig. Brescia di Novara.