Juinores, rimonta che vale il pareggio: Romagnano-Riviera d’Orta 2-2

Una juniores a due facce, quella che pareggia sul sintetico di casa contro il Riviera d’Orta in un altro scontro al vertice della classifica: spenta e priva di idee nel primo tempo, dinamica e determinata nel secondo. Per contro i cusiani sono stati abili a sfruttare le loro principali azioni da gol, ma non sono riusciti ad amministrare adeguatamente il doppio vantaggio che li aveva messi in ottima posizione per ottenere una pesante vittoria.

Cronaca

Erbetta torna in panchina e recupera molti effettivi, tra cui Casaroli e Stefanuto (sceso in juniores dalla prima squadra), che trovano spazio nel consueto centrocampo a 5, mentre Tagliabue viene schierato in difesa al posto di Filiberti davanti a Brera, che torna a difendere i pali. La prima parte di gara è caratterizzata da un sostanziale equilibrio: i nostri ragazzi partono convinti, ma gli ospiti non si tirano indietro e guadagnano progressivamente campo. Entrambi gli allenatori sono costretti ad effettuare sostituzioni forzate nella prima metà del primo tempo: dopo appena 4′ Moro deve abbandonare la contesa per un infortunio alla caviglia, sostituito da Morganti, mentre al 20′ Pasta rileva Casaroli, messo fuori causa da noie muscolari. Sono i grigiogranata a rendersi pericolisi per primi con D’Angelo, che riceve da Stefanuto al limite dell’area, ma calcia alto. Al 25′ l’episodio controverso che sblocca la gara: Anelli, in chiara posizione irregolare, viene cercato con un lancio lungo e si disinteressa del pallone inducendo  la retroguardia sesiana a fermarsi e permettendo a Ravizzotti, scattato anch’egli in posizione dubbia, di recuperare la sfera e involarsi verso la porta, per poi servire lo stesso Anelli che deposita nella porta rimasta sguarnita dalla disperata uscita di Brera. Il Romagnano abbozza una reazione, ma la difesa cusiana riesce a sventare i tentativi in profondità degli ospiti grazie alla trappola del fuorigioco. Ne consegue una fase di gioco favorevole al Riviera d’Orta, che però raramente riesce a rendersi pericoloso. L’occasione principale capita ad Anelli, che al 33′ ruba palla e scambia con Ravizzotti, ma calcia a lato dal limite. Il primo tempo si chiude con gli ospiti apparentemente in controllo della sfida e in vantaggio per 0-1.

Erbetta apporta nuove modifiche al suo schieramento durante l’intervallo, cercando di scuotere i suoi. Effettivamente i nostri ragazzi appaiono più convinti e sfiorano il pareggio dopo pochi secondi: Pasta si libera sulla sinistra e crossa in modo preciso, Delvecchio stacca bene di testa a centroarea, ma non inquadra di poco lo specchio della porta. I padroni di casa fanno la partita e si rendono molto pericolosi al 59′  con Batista che scatta verso la porta sul passaggio filtrante del neo entrato Segatto, ma il suo sinistro viene neutralizzato da Mora. Al 61′ lo stesso Mora va a vuoto su un cross da fermo di Batista, ma Khouma non concretizza la clamorosa chance vedendo la sua debole deviazione respinta sulla linea da un difensore. Sul ribaltamento ecco la doccia fredda: Anelli guadagna e calcia una punizione da sinistra e la sua esecuzione sorprende Brera e si infila sotto la traversa per il doppio vantaggio ospite. I nostri ragazzi appaiono inizialmente tramortiti, ma trovano la forza di reagire e riaprire l’incontro: al 68′ Filiberti calcia una punizione nella zona centrale del campo, cercando i compagni in profondità: Pozzi non riesce ad intervenire in modo pulito e Khouma ne approfitta per infilarsi alle spalle della difesa e battere Mora con un tiro ravvicinato. Il Romagnano recupera morale dopo il gol e prova a concedere il bis su un’azione dalla dinamica simile alla precedente, ma Segatto, intervenuto su una palla vagante in area, trova solo l’esterno della rete. Finalmente i grigiogranata riescono a concretizzare i minuti di superiorità al 76′: tutto nasce da una rimessa battuta velocemente da Segatto, che lancia Khouma sulla fascia destra: il primo cross viene respinto, ma il numero 8 riesce a recuperare la sfera e servirla all’indietro a Batista, che fa centro con un preciso rasoterra in diagonale. Entrmbe le squadre vanno alla ricerca della vittoria, ma è il Romagnano, che sente l’inerzia favorevole, ad attaccare con maggior vigore. Il Riviera d’Orta si fa vedere con un colpo di testa di Anelli, servito da un lancio in profondità, messo in angolo da Brera, mentre i sesiani mancano una grossa opportunità con Khouma, incontenibile nella seconda parte di gara, che all’83’ anticipa l’uscita di Mora su assist di D’Angelo, ma manda a lato di poco la sfera. Il finale è di marca grigiogranata, ma le ultime speranze di vittoria si infrangono sul palo colpito da Pasta con un bel destro di prima intenzione in pieno recupero. Il pareggio non soddisfa nessuna delle due contendenti, che vedono Varzese e Omegna, entrambe vittoriose, allontanarsi in classifica. Per Erbetta la delusione di una occasione persa, ma la consapevolezza di poter ripartire da quanto di buono fatto vedere nella ripresa. I nostri ragazzi scenderanno nuovamente in campo nel prossimo fine settimana in casa contro il Momo, nell’incontro valevole per la prima giornata di ritorno.

Tabellino: formazioni

Romagnano: Brera, Romanotto (cap., dal 46′ Filiberti), Tagliabue, Delvecchio, Malandra, Stefanuto, Catalano (dal 46′ Segatto), Khouma, Batista, D’Angelo, Casaroli (dal 20′ Pasta). A disposizione: Lucca, Cerri, Pollo, Fanetti. Allenatore: Erbetta.

Riviera d’Orta: Mora, Antonioli, Ciaglia, Pozzi (dal 78′ Ciavola, dall’81’ Rosellini) , Moro (dal 4′ Morganti), Frontino, Biazzo (cap.), Caldi (dal 95′ Garimberti), Anelli, Dathe (dal 60′ Bosco), Ravizzotti. A disposizione: Zgena, Maruzzo. Allenatore: Maruzzo.

Marcatori: 25′ e 63′ Anelli (RI), 68′ Khouma (RO), 76′ Batista (RO)

Arbitro: sig. Reale di Novara